I Teatri della Cupa, tra Novoli e Campi la terza edizione del Festival del teatro e delle arti
Inserito da admin il 24 lug 2017 | Nella categoria Magazine | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Roberto Latini, Licia Lanera, Gianluigi Gherzi, Mariano Dammacco, Silvia Gribaudi, Claudia Marsicano, Antonello Taurino, Fabrizio Pugliese, Meridiani Perduti, Los Filonautas, Roberto Anglisani, Daniele Timpano sono alcuni degli ospiti della terza edizione de “. Festival del e delle arti nella Valle della Cupa” che andrà in scena da giovedì 27 luglio a martedì 1 agosto tra e , in provincia di . Ben quindici spettacoli tre assemblee sulla parola curate da Mauro Marino e (fuori programma, dal 7 al 9 agosto) un Corso esponenziale in clownerie e arti circensi di Miloud Oukili. Su palchi più o meno “tradizionali” (con prezzi popolari e accessibili) e in piazza (con spettacoli gratuiti) si alterneranno alcune tra le principali compagnie italiane e pugliesi di e danza con una particolare attenzione agli spettacoli che, nel corso degli ultimi mesi, hanno entusiasmato la critica e il pubblico, già in programmazione nei più importanti e prestigiosi festival nazionali (Santarcangelo, Inequilibrio, Primavera dei teatri) e presentati nel in prima regionale. Un festival per tutti che accompagnerà i più giovani a scoprire mondi e magie e che infonderà nei più grandi lo stupore per le tante possibilità che il teatro e l’arte ci possono ancora regalare. Il festival – nato dalla residenza artistica delle due compagnie Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro all’interno del Teatro Comunale di Novoli – è realizzato con il sostegno di Mibact, Regione Puglia – Assessorato all’Industria turistica e culturale, Teatro Pubblico Pugliese, Comuni di Campi salentina e Novoli in collaborazione con Unione dei Comuni del Nord e Gal Valle della Cupa. Info e programma www.teatrocomunaledinovoli.com.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Il festival prenderà il via giovedì 27 luglio da Novoli. Dalle 20.30 nell’Atrio del Palazzo Baronale, la compagnia Principio Attivo Teatro proporrà “A cosa serve la poesia – canti per la vita quotidiana” di e con Gianluigi Gherzi e Giuseppe Semeraro. Dalle 21.30 in Piazza Regina Margherita (ingresso gratuito) la Compagnia Eleina D con Coesistenza, spettacolo di danza aerea contemporanea, con le coreografie di Vito Leone Cassano. Dalle 22.15 ultimo appuntamento della giornata d’apertura con Cantico dei Cantici. Lo spettacolo di Fortebraccio Teatro (in prima regionale) vede in scena l’attore, autore e regista Roberto Latini (Premio Sipario 2011, Premio Ubu miglior attore 2014, Premio della critica 2015) che torna nel Salento dopo molti anni di assenza.

Venerdì 28 luglio la serata di Campi Salentina si aprirà dalle 20.30 in Piazzetta Bottari Maddalo (ingresso gratuito) con Transumanze della compagnia Ura teatro. Dalle 22 nel Giardino di Casa Prato la serata si concluderà con la prima regionale di “R.OSA – 10 esercizi per nuovi virtuosismi”, una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico. Claudia Marsicano, performer protagonista dello spettacolo, è stata finalista del Premio Ubu 2016.

Sabato 29 luglio si torna a Novoli. Alle 19 e alle 20 nelle stanze del Palazzo Baronale appuntamento con lo spettacolo itinerante H24_Acasă, un progetto collaborativo allestito sia in teatro che in luoghi non convenzionali, ideato da Valeria Simone. Dalle 20.30 nell’Atrio del Palazzo Baronale in scena, per la prima volta in Puglia, La Scuola non serve a nulla dell’attore e regista salentino Antonello Taurino scritto con Carlo Turati. Dalle 22.15 nel Teatro Comunale la compagnia Fibre Parallele propone in prima regionale The black’s tales tour con Licia Lanera e Tommaso Qzerty Danisi, autore delle musiche.

Domenica 30 luglio si torna a Campi Salentina. Dalle 20.30 in Piazzetta Bottari Maddalo (ingresso gratuito) la compagnia Meridiani Perduti metterà in scena La grande fuga, liberamente ispirato a “Classe di ferro” di Aldo Nicolaj di e con Sara Bevilacqua e con Giammarco Bevilacqua e Antonio Guadalupi. Dalle 22 nel Giardino di Casa Prato la Piccola Compagnia Dammacco proporrà Esilio con Serena Balivo (finalista Premio Ubu 2016) e Mariano Dammacco che firma anche testo e regia.

Lunedì 31 luglio dalle 20 in Piazza Regina Margherita a Novoli (ingresso gratuito) Los Filonautas con Naufraghi per scelta proporranno uno spettacolo di teatro su Filo Teso. Dalle 21, Factory compagnia transadriatica e Tir Danza saranno sul palco del Teatro Comunale con Diario di un brutto anatroccolo con Ilaria Carlucci, Fabio Tinella, Luca Pastore, Francesca De Pasquale per la regia di Tonio De Nitto e la collaborazione al movimento coreografico Annamaria De Filippi. Ultimo appuntamento della serata dalle 22 nell’Atrio del Palazzo Baronale con Roberto Anglisani e il suo Giobbe. Storia di un uomo semplice, spettacolo vincitore dei “Teatri del sacro 2017”, tratto dal romanzo di Jospeh Roth con riadattamento e regia di Francesco Niccolini.

Ultima serata di spettacoli martedì 1 agosto a Campi Salentina. Dalle 20.30 in Piazza Libertà (ingresso gratuito) Cà luogo d’arte e Principio attivo teatro con L’inevitabile sfida di Don Chisciotte e Sancio Panza con Dario Cadei e Otto Marco Mercante per la regia di Maurizio Bercini. Dalle 22, infine, nel Giardino di Casa Prato, Acqua di colonia, prima parte: Zibaldino africano di e con Elvira Frosini e Daniele Timpano.

Venerdì 28, domenica 30 luglio e martedì 1 agosto (ore 18.30 – ingresso libero con aperitivo della Cupa) Casa Prato a Campi Salentina accoglierà le Assemblee della Parola incontri a cura di Mauro Marino con riflessioni sulla poesia (venerdì 28 con Ilaria Caffio, Giuseppe Semeraro, Gigi Gherzi, Silvia Lodi), sulla scrittura per il teatro (“La drammaturgia, prima che si estingua” – domenica 30) e su bilanci, azzardi e prospettive del teatro in Puglia (“Il teatro comunità nelle comunità” – martedì 1). Gli spazi di Casa Prato ospiteranno anche “I segni e le cuciture” realizzati da Mauro Marino e Santa Scioscio per l’edizione 2017 dei Teatri della Cupa.

Dal 7 al 9 agosto, inoltre, sempre nell’ambito del festival nel Teatro Comunale di Novoli, Miloud Oukili (artista franco-algerino che ha studiato a Parigi alla scuola di arti circensi di Annie Fratellinii) terrà un Corso esponenziale in clownerie e arti circensi, organizzato dalla Undiciottavi Records in collaborazione con Zero Nove Nove, Principio Attivo Teatro e Factory. Info e iscrizioni entro il 31 luglio (3923021461 – info@zeronovenove.com).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe anche interessare:

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top