Mercatino del Gusto, per 5 giorni Maglie capitale della cultura enogastronomica
Inserito da admin il 31 lug 2017 | Nella categoria Magazine | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Martedì 1 agosto prende il via la diciottesima edizione del Mercatino del di , in provincia di . Sino a sabato 5 agosto una delle manifestazioni dedicate alla cultura enogastronomica più longeve e importanti d’Italia proporrà oltre 50 tra cene, laboratori e degustazioni guidate, più di 40 concerti, showcase e spettacoli di danza, presentazioni di libri, appuntamenti dedicati ai più piccoli, coinvolgendo circa 100 aziende, i migliori cuochi e chef di Puglia, ospitando giornalisti, appassionati, produttori e blogger e accogliendo migliaia di turisti provenienti da tutta la regione e dal resto d’Italia. Dopo la cura e la gioia la cinque giorni ruoterà attorno al tema della bellezza, nel senso più strategico e contemporaneo del suo valore e significato. Organizzata dall’omonima associazione con il sostegno di Regione Puglia, Comune di Maglie e di numerosi partner privati e con il patrocinio di Camera di Commercio e Confesercenti, la manifestazione ha scelto di investire in un futuro più rispettoso dell’ambiente con Ecofesta Puglia, la certificazione che interviene per ridurre l’impatto ambientale degli eventi.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

La manifestazione si aprirà ufficialmente alle 20 dal Liceo Capece con il taglio del nastro e la cerimonia di consegna del Premio presentata da Antonio Stornaiolo. Dal tramonto i visitatori potranno fermarsi nella “Piazza del ” o in quella della “ artigianale” e di “beer firm”, degustare salumi, formaggi, pasta, prodotti da forno nella “Via della gastronomia”, assaporare l’oro verde nella “Via dell’olio extravergine di oliva” o coccolarsi nella “Via del Benessere” con prodotti gluten free. Le antiche varietà recuperate, invece, saranno nella “Via dei presìdi e comunità del cibo” dove le aziende promuoveranno la qualità e la sostenibilità delle loro produzioni. Ma ci sarà spazio anche per la pizza, la pasta, il gelato artigianale, i , il caffè “torrefatto” in diretta, in collaborazione con Spinelli Caffè. Nelle cene in strada si potranno degustare carni alla brace e le specialità del Gargano. Da non perdere l’appuntamento con le due postazioni del Cibo di strada (cortile di Palazzo de Marco e Piazza Frantoio Ipogeo). Tra le novità di quest’anno “Piggy Pop”, un panino gourmet farcito con maiale OrVi (che identifica un tipo di allevamento legato alla Fiera di Ortelle e Vignacastrisi) sfilacciato, pesto di pomodori secchi e insalata di rucola e peperoni. Il panino sarà preparato e servito nelle due “apette” del Sac Serre Salentine.

La prima serata proporrà una serie di appuntamenti. Nei giardini di Villa Tamborino – che ospita anche un angolo dedicato alla bellezza con l’azienda Natura&Benessere – spazio alle nuove “Cene di filiera colta”, realizzate in collaborazione con Puglia Expò, che si apriranno con Pietro Zito. Nel Giardino di Rosaria (c/o supermercato Della Stella) il programma di GustoLab, a cura di Pino De Luca, si aprirà con “Cereali, legumi e rosati salentini. Connubio estivo che sorprende, spiazza e convince” con Leda Cesari (giornalista) e Rosanna Mita (cuoca Masseria Le Stanzie). In Corte Mellone il nuovo appuntamento curato da Gino Di Mitri e Sergio D’Oria prenderà il via con “La tradizione della pasta fatta in casa tra sagne ‘ncannulate e minchiareddi” con Claretta Miccoli (mamma di Gino) e Alessandra Quarta (vignaiola democratica). Tutti appuntamenti accompagnati dai concerti jazz a cura dell’associazione Bud Powell a cura di Francesco Negro. Nel “Caffè Letterario” di Palazzo Guido le parole incontrano la musica. Prima serata con la cantautrice brindisina Alea. Nella piazza del Frantoio Ipogeo spazio a Gusto Folk con lezioni aperte di pizzica pizzica e performance di danze popolari a cura della Compagnia Tarantarte e la musica di Enza Pagliara e Dario Muci. Due gli appuntamenti dedicati ai più piccoli: le Masserie didattiche in Piazza Duomo e il Mercatino Junior a cura di Salento Faber all’interno della Galleria Capece. I cocktail saranno protagonisti de “il gusto della bellezza” (ogni sera nel corner Canali della Boutique Giorgio Santese) e del “Gusto di tirar tardi” (in Corte dei Granai) con Michele Di Carlo. Tutte le sere nell’atrio di Palazzo De Donno spazio allo spettacolo “Non mi pento del Salento” di e con Massimo Giordano. Non mancheranno le sorprese e le novità che renderanno il Mercatino del Gusto una esperienza unica.

Anche nel 2017, per cinque giorni, la Puglia metterà in mostra la sua identità, l’integrazione perfetta con le altre culture, la biodiversità e la qualità. Il Mercatino del Gusto in questi anni ha contribuito a promuovere in modo innovativo e originale il patrimonio enologico, agroalimentare, ambientale e turistico ed è stato un osservatorio sulla cultura enogastronomica pugliese. La manifestazione è stata testimone della crescita e dello sviluppo del settore, convogliando nella sua programmazione l’eccellenza delle produzioni regionali, le nuove tendenze e le realtà emergenti. L’evento magliese si distingue dalle numerose iniziative estive per l’attenzione ai contenuti e ai messaggi da promuovere: esalta la territorialità, rigetta l’omologazione e l’appiattimento delle produzioni. Il Mercatino sarà, come ogni anno, una vera esperienza dei sensi che coinvolge gli appassionati e i cultori del buon cibo, i curiosi e i turisti provenienti da tutto il mondo. “La bellezza” delle cose, dei gesti, delle idee e, soprattutto, la bellezza della Puglia, dei suoi castelli, delle sue torri d’avvistamento, delle sue masserie fortificate, dei suoi trulli, dei suoi ulivi monumentali, dei suoi vigneti, del suo mare, per non parlare del cibo, dell’ospitalità delle sue genti, della voglia di emergere dei suoi giovani.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe anche interessare:

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top