Canzoniere Grecanico Salentino – Lu Giustacofane
Inserito da admin il 29 set 2017 | Nella categoria SalentoLiveTV | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Siamo abituati a cambiare velocemente: oggetti e cose, quando si rovinano. Situazioni e affetti, quando diventano difficili e ci feriscono. Eppure, qualcuno ancora crede nel valore della cura, e ci incoraggia a resistere, a non arrenderci. Questo l’invito de “”, video del primo singolo di “Canzoniere”, l’ultimo album del (CGS) in uscita il 27 ottobre su etichetta Ponderosa. In arrivo a 42 anni di distanza dalla fondazione dello storico gruppo, tra i più importanti e riconosciuti di world music guidato da Mauro Durante dal 2007. Il CGS regala una clip – diretta dal duo registico AcquaSintetica – onirica e surreale dedicata a “Lu giustacofane”, colui che passava di paese in paese per riparare gli oggetti danneggiati. Una metafora che invita a continuare a lottare. “Non c’è ferita che non può sanare”: incita il testo. Protagonisti del video sono gli ulivi e i rugosi volti degli anziani, perché c’è un legame profondo tra questi alberi secolari che ricoprono la Puglia e la sua gente. Insieme diventano un totem, simbolo vivente della nostra storia e cultura. Quando tutto questo viene attaccato con violenza e arroganza, a vantaggio di spregiudicate speculazioni economiche – come la questione Xylella che continua a sterminare gli ulivi, o quella del TAP (Gasdotto Trans-Adriatico) che vuole approdare sulle coste del – la risposta non può essere diversa da quella di resistere, uniti a difesa del nostro patrimonio.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Il CGS è composto da Mauro Durante (voce, tamburi a cornice, violino), Alessia Tondo (voce, percussioni), Silvia Perrone (danza), Giulio Bianco (zampogna, armonica, flauti e fiati popolari, basso), Massimiliano Morabito (organetto), Emanuele Licci (voce, chitarra, bouzouki), Giancarlo Paglialunga (voce, tamburrieddhu).

AcquaSintetica è un duo registico nato nel 2011, composto da Gianvito Cofano e Alberto Mocellin. Ha collaborato con band di diverso genere musicale (Moustache Prawn, Plof, Inude, Leland did it, La Municipal, UNA, Midi Hands, IoHoSempreVoglia, ecc), sperimentando tecniche visive e narrative, ma conservando sempre l’impronta surreale che lo contraddistingue.

La copertina d’artista “Coca-Cola, 2015″ (2015) e il concept del booklet di Canzoniere, realizzato appositamente per l’album, sono a firma Casa a Mare, formazione ibrida composta dagli artisti Luca Coclite e Giuseppe De Mattia con il curatore Claudio Musso. Il progetto dal 2014 porta avanti una ricerca basata sulla rappresentazione artistica di un immaginario estetico/sociale che affonda le sue radici nella cultura popolare, rivolgendosi in particolare alle forme dell’architettura spontanea, alle componenti performative di riti e cerimonie, ai valori del riuso e della manutenzione.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe anche interessare:

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top