I «Prestigi» di Raul Cremona al Teatro Palazzo di Bari
Inserito da admin il 21 nov 2017 | Nella categoria Fuori Porta | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


L’attore Jacopo Ortis. Silvano il mago di Milano. Il dissacrante Mago Oronzo che “con la sola imposizione delle mani”, poteva ungervi la giacca e la cravatta. Alcuni dei mille volti di , attore, prestigiatore, cabarettista di razza, una delle migliori maschere comiche dell’età d’oro di Zelig e Mai Dire Goal. Sabato 9 dicembre alle 21 l’artista milanese sarà protagonista al di di “”, il nuovo spettacolo che rappresenta un viaggio surreale ricco di magia e numeri di illusione, comicità e “prestidigitazione”, racconti e la musica – suonata dal vivo da Omar Stellacci – di artisti come Gorni Kramer, Nicola Arigliano e il Quartetto Cetra.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Raul Cremona, con disincanto e un pizzico di nostalgia, ci regala un giro in giostra, a tratti vorticoso, a tratti poetico, riconfermandosi quel cantastorie che, con grande originalità, si serve della magia come arte della narrazione. Sono tanti i personaggi che si incontrano nel corso del divertente show che trae spunto dalla memoria artistica del protagonista, figlio d’arte (suo padre era un mago): Jacopo Ortis dall’eloquio comicamente gassmaniano, che si rifà all’infanzia spesa fra una partita all’oratorio e una serata al Cinema Arena dove venivano proiettati film come Il mattatore o I mostri; Silvano, l’immagine distorta del più grande prestigiatore italiano, primo amore adolescenziale di Raul, ovvero il Mago Silvan; per proseguire con l’intollerante meneghino Omen, che da bambino ha imparato a conoscere in una Milano del passato. Irresistibili cialtroni con il sorriso sparato da imbonitori di strada ai quali è impossibile non voler bene.

Raul Cremona si è fatto le ossa nei locali storici di Milano, come il Derby, il Cà Bianca e lo Zelig, dove si è cimentato con la comicità e la parodia, inventando molti dei suoi personaggi più noti. Utilizzando in chiave comica l’arte della magia, Raul Cremona cerca di rappresentare le frustrazioni e le velleità del prestigiatore medio, creando personaggi buffi e dissacranti. Ma le sue “creature” portano anche il segno della sua grande passione per il cinema comico americano e della sua esperienza di attore girovago. E’ la tv a regalargli la popolarità con trasmissioni come Domenica In, Mai Dire Goal, Zelig con le sue declinazioni e Circus e Off (di cui è conduttore nel 2005 al fianco di Giorgia Surina), Crozza Italia Live su La7. All’attività televisiva affianca quella teatrale, letteraria (sono ben 7 le pubblicazioni che portano la sua firma) e cinematografica, grazie, tra gli altri, ai ruoli in Il Cosmo sul comò di Aldo Giovanni e Giacomo, Cado dalle Nubi, il primo film di Checco Zalone e La sedia della felicità, ultima regia di Carlo Mazzacurati. Dallo scorso anno è promotore e presentatore del Festival della Magia, che porta sul palco del Teatro Manzoni di Milano sei dei più bravi prestigiatori italiani.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe anche interessare:

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top