Arezzo Wave Band, al Jack’n Jill dodici band alla conquista della finale regionale
Inserito da SalentoLive Puntocom il 9 mar 2015 | Nella categoria LiveNews | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


” entra nel vivo anche in provincia di . Dal 13 al 27 marzo (ogni venerdì – ore 21.30 – ingresso gratuito) dodici band si alterneranno sul palco del di per conquistare la giuria composta da Simone Coluccia (Mondoradio), Andrea Verardi (Sum Project) e Marco Chiffi (RadioFlo) e aggiudicarsi un posto utile per la finale regionale che decreterà il miglior gruppo pugliese dell’anno.

La tre giorni partirà venerdì 13 marzo con le esibizioni di Aedo, gruppo che dal 2010 delinea un percorso musicale che si nutre delle radici del suono piegando il canto popolare alla riproduzione della natura; Emily is pregnant, un progetto indie-pop-rock-elettronico, suoni attuali influenzanti talvolta dal blues e dal pop anni ’80 che si accostano alla new wave con l’apporto dell’elettronica; Clara Romita, cantautrice ventunenne che propone brani in uno stile pop dai toni freschi, spontanei e originali sia nelle scelte musicali che nella stesura dei testi; Le Menti Fam, gruppo salentino dalle sonorità originali che riescono a integrare perfettamente tutte le sfumature del Reggae e dell’ hiphop.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Venerdì 20 marzo appuntamento con Jumpin Jolly Rogers, un progetto che partito dal rock va verso nuovi orizzonti dove il rock non è solo un ricordo; Noon, trio che cerca di proporre le sonorità fredde caratteristiche della musica nordeuropea e di dar loro veste nuova; Tony & Madboxes, un gruppo forte, dinamico e a tratti acrobatico guidato dal musicista e cantante Tony Tarantino: una formula vincente ed un groove esaltante, alimentato da due breackers e dagli scratch di un dj.

Venerdì 27 marzo, infine, spazio a Boundless Ska Project, che mescola sonorità che vanno dal reggae al rocksteady, dallo skinhead reggae allo ska, fino al jazz, una fusione di suoni tale da essere adatta ad ogni tipo di contesto; Mutante, progetto formato da Valentina Grande (autrice, compositrice e interprete) e Aldo Natali (produttore artistico, arrangiatore, autore, compositore e chitarrista); The Clipper, un repertorio inedito, con sonorità rock, indie e influenze di musica elettronica; Ugo Busatto, cantautore finalista dell’ultima edizione del Premio Mia Martini; RoadFlowers, band dai suoni crudi ma con tonalità armoniose.

“Arezzo Wave Band”, indetto dalla Fondazione Arezzo Wave Italia, è rivolto a tutte le band emergenti d’Italia. Arezzo Wave ha acquisito una credibilità nell’arco di un trentennio. Decine di migliaia di band sono passate per le selezioni di questo festival che non ha eguali in Italia. Da alcuni anni il festival toscano, vero e proprio osservatorio permanente delle pulsioni musicali giovanili, ha attivato delle collaborazioni con importanti partner esteri. Quest’anno l’attività di scouting ed esportazione all’estero si è intensificata; sono una decina i festival che hanno scelto Arezzo Wave come interlocutore italiano esclusivo ed eccellente. In palio l’opportunità di suonare negli eventi che la fAWI potrà organizzare e su importanti palchi italiani ed esteri (Collisioni, Festambiente, SEI – Sud Est Indipendente, Rototom Sunslpash (Benicassim, Spagna), Europavox (Francia), CMJ (USA), BIME (Bilbao, Spagna), Montreux Jazz Festival (Montreux, Svizzera), Eurosonic (Olanda) oltre al “Premio SIAE- FAWI 2015″ che consiste in una borsa di studio di 1.000 euro. Tra le band e gli artisti che che sono passati dal contest ci sono la salentina MEry Fiore, che si è esibita al CMJ di New York lo scorso ottobre, Boxerin Club che rappresenteranno l’Italia al prossimo Eurosonic (Groningen, Olanda), C+C=Maxigross, Honeybird & the birdies, Heike has the giggles, Amari, Appaloosa, Ministri, Il Pan del Diavolo, Waines, Krikka Reggae, Fast Animals & Slow Kids e tanti altri che negli anni sono diventati icone dell’indie italiano (Negrita, Afterhours, Mau Mau, Quintorigo, Almamegretta, Marlene Kuntz, Agricantus, Reggae National Tickets). Il quest’anno è sostenuto dai media partner Zero, Chitarre, Drumset mag, XL, Sentireascoltare.it, Popolare Network, dalla SIAE, dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, da Smemoranda e da Zimbalam.

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top