I Vibronics inaugurano «Bari Dub Club», la nuova residenza dub del Demodè
Inserito da admin il 19 Gen 2016 | Nella categoria Fuori Porta | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Club offre una nuova residenza dedicata alla musica dub ed alla cultura del basso: si inaugura così venerdì 22 gennaio con un ospite speciale: dall’Inghilterra, amplificato da un fondamentale “sistema del suono” pugliese autocostruito I&I PROJECT SOUND SYSTEM.

Sin dal 1995 Vibronics fa vibrare di bassi la scena dub mondiale ed è all’avanguardia del dub inglese, con oltre 40 dischi all’attivo sulla propria label SCOOPS e innumerevoli album, singoli e remix per altre etichette. Dai ai club, Vibronics è una garanzia assoluta di coinvolgimento e profondità, in grado di smuovere chiunque in qualsiasi angolo del pianeta. La presenza di un top mc abile ed esperto come Echo Ranks al mic, ricollega “the future sound of dub” al rito ed alla tradizione della dancehall. Per l’occasione ascolteremo versioni speciali dal nuovo album ‘The Return of Vibronics’ ed un sacco di nuovi dubplates e remix.

In apertura a fare gli onori di casa ci saranno SUPERBASS selecta e PAPA BUJU mc, ed una speciale anteprima live di una nuova produzione pugliese: la cantante TETA MONA ed il bassista/producer PRINCE JAGUAR presentano “SHEENA EP”.


Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Dub Club è una residenza dedicata alla DUB music in tutte le sue forme e declinazioni: dal suo lato più spirituale e meditativo a quello più danzabile ed energico, dal reggae foundation analogico fino alle più estreme ed innovative esperienze digitali. Sono tutti frutti della stessa radice, rappresentata dalla cultura del basso e dal suo unico media possibile: un autentico e potente sound system autocostruito. La Puglia è la patria di questa cultura in Italia, ed il sound di Bari Dub Club sarà fornito dal più longevo e fondamentale sistema del suono pugliese: I&I PROJECT, da Altamura con 15.000 watt di potente amore per la musica. Con I&I saranno ospitate anche alcune delle tante realtà dub e roots reggae attive sul territorio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top