Piers Faccini nel Salento, live esclusivo all’Ammirato Culture House
Inserito da admin il 19 mar 2016 | Nella categoria LiveNews | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Prosegue all’ di la seconda edizione de “Il club dell’ascolto live”, una rassegna nata dalla collaborazione con Coolclub e Uasc! e con il sostegno della Fondazione Musagetes. Un breve viaggio intimo e acustico alla scoperta dei nuovi suoni provenienti da tutta Europa, con particolare attenzione al folk, alla parola cantata, alle storie, alla musica delle radici. Il Club dell’Ascolto, progetto ideato da Gigi Colaci, anche quest’anno è una guida alle nuove tendenze della musica indipendente internazionale.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Giovedì 24 marzo interessante “fuori programma”. Sul palco del centro culturale leccese, in un live esclusivo, interamente acustico e riservato a soli 60 spettatori, approderà . Il cantautore britannico di padre italiano e madre inglese ritorna nel Salento, terra che ama e che ha molto frequentato nel corso degli anni, affiancato sul palco da Mauro Durante (violino e percussioni), leader del Canzoniere Grecanico Salentino. Attraversare e contaminare confini musicali è una forma d’arte per . Calpestando le frontiere che delineano un paese da un altro, Faccini trova la sua ispirazione nell’ambiguità culturale del confine. Se le sue canzoni fossero mappe, si estenderebbero dalle brughiere inglesi alle dune del Sahara attraverso le pianure del Mediterraneo. Dopo sei acclamati album Leave No Trace (2004), Tearing Sky (2006), Two Grains of Sand (2009), My Wilderness (2011) Between Dogs & Wolves (2013) e Songs Of Time Lost (2014) Faccini ha portato la sua musica in giro per il mondo, registrando e collaborando con numerosi cantanti e musicisti come Ballake Sissoko, Vincent Segal, Ben Harper, Rokia Traore, Patrick Watson e Ibrahim Maalouf e molti altri. Nel 2008 inizia un tour in duo con il batterista italiano Simone Prattico e anche se i suoi album sono arrangiati in maniera ricca, durante i concerti preferisce l’essenziale suono di chitarra, voce e batteria che dona ai suoi brani maggiore intensità. Chi ha visto e sentito esibirsi sul palco sa che le sue esibizioni sono oneste e naturali, ridotte all’essenziale. Oltre ad essere un musicista, Faccini si diletta nel campo dell’arte facendo video installazioni. Dopo un progetto di cover sviluppato principalmente sul web, a fine 2013 (in Italia ad Inizio 2014) arriva Between dog and wolves. Poche settimane fa è uscito l’Ep “Desert Songs” nel quale il cantautore duetta con la cantante statunitense Dawn Landes.

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top