Cellamare Music Festival, annunciati i primi nomi in cartellone
Inserito da admin il 3 apr 2016 | Nella categoria Fuori Porta | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Sono stati pubblicati i nomi dei primi artisti in cartellone per il – Musica e Attitudini in !: Moustache Prawn, Camillorè Regno Di Sghisghigno , Una (Marzia Stano), Fabryka, Stip’ Ca Groove, La Municipàl, Molla, Think About It,Sofia Brunetta , U’papun, Big Charlie, Mery Fiore, Fonokit, Non Giovanni, I Misteri Del Sonno, Chop Chop Band,K-ANT Combolution, Leland Did It, Eels On Heels, The Whip Hand,Plof, The People Speak.

Sono 22 i nomi degli artisti, rigorosamente pugliesi, che suoneranno al Cellamare Music Festival, il festival made in nato per scherzo su Facebook col nome di “Coachellamare” e diventato subito virale. I generi che proporranno sono i più svariati: dal pop al rock passando per l’elettronica e il folk. Ma non finisce qui. Nei prossimi giorni saranno svelati tanti altri nuovi nomi.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Nel frattempo la campagna sulla piattaforma integrata Musicraiser/Rockit ha portato a raccogliere 7 mila euro, donati da 362 raisers, ma in continua crescita. L’obiettivo è stato raggiunto per il 27% e ci sono ancora 15 giorni per raggiungere l’obiettivo dei 25 mila euro che serviranno a realizzare davvero il festival.

Tanti sono i modi per contribuire alla realizzazione del CELLAMARE MUSIC FESTIVAL. Chi vorrà far parte della realizzazione del Festival, infatti, può farlo o assicurandosi i pass per tutte le giornate, oppure acquistando uno dei simpaticissimi pacchetti: da “Felicità” (che comprende un bicchiere di vino con un panino), al “Futuri sposi pugliesi!!” (ispirato all’ormai famosissimo video sugli sposini di Cellamare).

Il Cellamare Music Festival (originariamente Coachellamare) è un evento creato per scherzo su Facebook da Tommi Bonvino e Antonio Conte ma che oggi punta ad essere luogo di valorizzazione dei talenti e del territorio pugliesi. Il nome era nato dall’accostamento tra il più piccolo centro della provincia barese e il nome del vero festival americano, il Coachella. È bastato aggiungervi una locandina fake con un fitto programma di più giorni, rigorosamente ‘made in Puglia’, con headliner del calibro di Checco Zalone, Al Bano e Romina Power, Toti&Tata, Gianni Ciardo, e una lineup composta da decine di band e artisti pugliesi indipendenti emergenti e non, perchè in brevissimo tempo il “Coachellamare” riscuotesse un interesse oltre ogni aspettativa, trasformandosi in un vero e proprio ‘fenomeno’ sui social e sul web, attirando l’attenzione di alcune tra le più grandi radio e testate nazionali e alla fine anche del Coachella stesso che ha comunicato l’incompatibilità dei due nomi e chiesto di trovarne uno nuovo.

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top