Yep! Salento Music Festival, due serate con l’indie rock italiano
Inserito da admin il 7 lug 2016 | Nella categoria Anteprima | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


L’8 e 9 agosto 2016 accoglierà la prima edizione di YEP! SALENTO MUSIC FESTIVAL. Davanti all’ex Convento degli Agostiniani, nel piazzale che tradizionalmente accoglie il grande pubblico della , saranno questa volta protagoniste alcune delle più interessanti produzioni del panorama musicale indie italiano.

C’è un cantautorato rock pop che emerge raccontando storie d’oggi con originalità di stile, testi e musica. YEP! accende i riflettori su nomi di giovani artisti emergenti che, in alcuni casi, hanno già un posto di rilievo sulla scena nazionale. E’ il caso de e di , che ormai spopolano nelle programmazioni dei più importanti network radiofonici italiani e sulla rete (con ben oltre un milione di visualizzazioni su youtube ciascuno). Saranno sul palco di Melpignano rispettivamente l’8 e 9 agosto, per entrambi unica data da in giù dei loro intensi tour estivi.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

I Cani è il progetto musicale del cantautore romano trentenne Niccolò Contessa. Tre album all’attivo, l’ultimo dei quali uscito lo scorso gennaio: “Aurora” lo ha confermato come uno degli autori più incisivi della sua generazione, uno dei pochi capaci di guardare al di là dei generi e delle mode. Il cambiamento, l’evoluzione continua, sono gli elementi fondanti della musica de I Cani. Contessa si è anche fatto notare per la composizione della colonna sonora originale di La felicità è un sistema complesso, l’ultimo film del regista Gianni Zanasi (con Valerio Mastandrea) che gli è valsa una candidatura al David di Donatello 2016 per la migliore canzone originale (Torta di noi). Ed è proprio lui il supervisore artistico di “Mainstream”, il secondo album di Calcutta, riconosciuto come vero e proprio caso discografico del 2016. Le melodie contagiose delle canzoni di Edoardo D’Erme, in arte Calcutta, classe 1989, di Latina, lo hanno reso un fenomeno irresistibile che ha attirato a sé, grazie ad una scrittura pop che non ha pari in Italia, l’attenzione trasversale di pubblico, stampa e social network. Solo chi ha avuto la possibilità di vederlo in azione durante un concerto ha potuto testare con i propri occhi il magnetismo di questo musicista che è stato una vera e propria bomba deflagrata nel panorama musicale nostrano.

Ad arricchire la line up delle due giornate di una variegata serie di formazioni emergenti tra le più interessanti nel panorama del pop rock indipendente italiano.

Astenia: quartetto romano con una storia già pluridecennale alle spalle e numerose prestigiose collaborazioni. Si riconoscono per la loro vena rock, con atmosfere intime e noir, e testi carichi di messaggi. L’ultima pubblicazione contenente quattro brani inediti vanta la collaborazione di Davide Rossi agli archi (già violinista per Coldplay, Verve).

La Municipal: sono Carmine ed Isabella Tundo, fratelli leccesi. A maggio è uscito il loro disco d’esordio, “Le nostre guerre perdute”, raccolta di storie, in chiave pop d’autore, tutte basate sulle conflittualità tipiche di una relazione e sulla difficoltà di vivere se stessi in maniera serena. Arriva dopo un lavoro di fidelizzazione che ha dato grande visibilità e credibilità al progetto: dal 2014, La Municipàl ha messo in rete una collezione di video autoprodotti, anticipazione di alcuni singoli contenuti nel disco.

Inude: duo leccese rivelazione elettronica del 2016 tra soul, chitarre dilatate, archi, tappeti sonori e romanticismo. Love is in the eyes of the Animals è il loro primo EP, uscito lo scorso 27 maggio per Panorama Musique, che li vede impegnati in un intenso tour estivo.

Noon: progetto musicale nato nel Salento poco più di un anno fa e già vincitore di numerosi contest pugliesi. Quartetto ispirato da Radiohead, Sigur Ròs, Kula Shaker, che cerca di proporre le sonorità fredde caratteristiche della musica nordeuropea e di dar loro veste nuova immergendole nella tradizione musicale italiana con melodie pop e chitarre a tratti morbide, a tratti taglienti e psichedeliche. In autunno uscirà il loro primo disco.

I Misteri del Sonno: giovane formazione leccese, già tra i “consigli d’ascolto” di Piero Pelù e band d’apertura del concerto degli Skunk Anansie nell’unica data della band inglese in tutto il sud Italia. Ad aprile scorso è uscito il loro primo album chiamato.

A completare il programma di YEP! la partecipazione di fondatore dei Subsonica, chitarrista, autore e produttore, che chiuderà con il suo dj set la serata dell’8 agosto.

Prezzi dei biglietti: 12 euro al botteghino, in prevendita 10 euro + dp. Offerta abbonamento due date a 19€+ dp (per un periodo limitato).

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top