Festa te lu Mieru, a Carpignano un weekend dedicato al vino
Inserito da admin il 25 ago 2018 | Nella categoria LiveNews | Ci sono 0 Commenti
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Era l’estate del 1974 quando un gruppo di giovani amici, si ritrovarono nella piazza del paese a mangiare e bere assieme in una lieta serata. L’ebbrezza del prese l’animo di tutti e così si decise di rivivere la stessa esperienza l’anno seguente. Da allora ogni anno nel mese di settembre il paese ripropone l’allegria e la giovialità di quella prima serata con la tradizionale “”: tre serate di divertimento durante le quali si può ballare sino a notte fonda al ritmo di tarantelle e pizziche, si possono degustare i piatti tipici e soprattutto si brinda col vino al buon esito dell’imminente vendemmia.

Svoltasi per la prima volta nel 1974, la festa è nata grazie all’idea di Eugenio Barba e al suo Odin Teatret dove la compagnia capostipite del teatro d’avanguardia in Europa si ritrovò per dei consueti ‘ritiri’, alla ricerca delle più profonde popolari. Del tutto naturale, dunque, la scelta dei festeggiamenti in piazza del vino, dando il via spesso alla danza delle ‘tarantate’ con la caduta dei freni inibitori. Oltre al vino rosso a volontà, si trovano i piatti tipici che vanno dal panino ‘piccantissimo’ con ricotta, acciughe e olio piccante, ai ‘pezzetti’ di cavallo al sugo, alle frise, accompagnati da ‘lacciu’ e sedano.

Quest’anno l’appuntamento con le festa si rinnova nella piazza cittadina e per le strade del centro storico con la pronta a farvi rivivere le sue emozioni, i suoi inconfondibili sapori. Prologo nella serata di giovedì 31 agosto alle ore 22.30, in via Roma, con l’attore e registra teatrale Massimo Giordano della compagnia teatrale “Corte dei Miracoli”, il quale rappresenterà lo spettacolo “Non mi pento del , più a sud si nuota“. Si aspetterà insieme la mezzanotte e agli spettatori si offrirà del vino per brindare insieme alla buona riuscita dell’evento.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Dichiarata ufficialmente aperta la 42ma edizione della Festa te lu Mieru, questa si svolgerà nelle giornate di Venerdì 1, Sabato 2 e Domenica 3 Settembre ed avrà come tema il Teatro. Lo scenario sarà quello del centro storico, da sempre teatro della manifestazione, con il palco principale in Piazza Duca d’Aosta, gli stand gastronomici in Piazza Madonna delle Grazie e un itinerario artistico-culturale che si svolgerà nelle più caratteristiche strade del fantastico centro storico del Comune di . Molto suggestiva è la scenografia creata nel centro storico, con un cielo appeso creato con tappi di sughero e con maschere teatrali create dai laboratori della Festa, oltre alla presenza di enormi grappoli di uva dislocati su tutto il Comune.

Spazio all’interno della Festa dove sedersi per degustare i prodotti tipici accompagnati da un buon bicchiere di vino rosso; mercatino dell’artigianato all’interno dell’itinerario artistico-culturale, immerso tra le vie del centro storico, curato dall’associazione “ImagoTredici”, con estemporanee d’arte, performance teatrali e mostre fotografiche; installazione artistica con stoffe di colore bianco tinteggiate con i pigmenti del vino e dell’ uva; installazioni luminose e possibilità di ascoltare tanta buona musica durante il percorso nel centro storico, attraverso la quiet zone, installazioni luminose.

PROGRAMMA MUSICALE
VENERDI’ 31 Agosto
Ombre Salentine
Mute Terre
Tv Color

SABATO 1 Settembre
Cool Plecs
Folkalore
Bundamove

DOMENICA 2 Settembre
La Coppula
Tommy Miglietta & Kuntéo
Punti di Svista

Ti potrebbe anche interessare:


  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top