Kety Fusco e Any Other per Extralocus a Bari
Inserito da admin il 25 ago 2020 | Nella categoria Fuori Porta | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Il , che a ha appena concluso con successo la sua XVI edizione, arriva a per concludere l’Estate con due speciali eventi ad ingresso gratuito, nell’ambito delle iniziative ammesse al Bando “Arene culturali” del Comune di Bari. Nella deliziosa location del Parco Archeologico di San Pietro a Bari, si esibiscono il venerdì 4 settembre e il sabato 5 settembre : due nuove intriganti proposte della scena italiana più originale e con un approccio decisamente internazionale alla musica, fra elettronica e indie.

Ad accogliere il pubblico la mostra fotografica di Piero Percoco commissionata da Tormaresca (official partner del Locus Festival) in collaborazione col PHEST: una serie di santi e devoti pugliesi rappresentati in stile “Instagram” per rileggere in chiave contemporanea il tema “Religioni e Miti”.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

L’ingresso è gratuito con prenotazione tramite l’app DICE.fm, scaricabile liberamente su qualsiasi dispositivo Ios o Android. La prenotazione è utile, oltre che per assicurarsi il posto a sedere, anche per adeguarsi alle misure di sicurezza Anti-Covid ed evitare assembramenti all’ingresso.

Attualmente i circa 150 posti disponibili sono rapidamente esauriti per entrambi gli eventi dopo un primo annuncio sui social. Sulla piattaforma Dice è comunque possibile mettersi in waiting list nel caso qualcuno rinunci alla sua prenotazione.

Quando pensiamo all’arpa, la nostra mente dipinge scenari angelici, distese naturali in mezzo al verde, paesaggi dominati dalla pace e dalla tranquillità. Ci è difficile immaginare della musica diversa provenire dall’arpa, uno strumento poco sfruttato nella musica pop per la sua scarsa attrattiva e apparente mancanza di versatilità.
Per fortuna esiste chi, invece, è riuscito a trovare un proprio stile di espressione per esprimersi a pieno e a cercare nuovi modi di fare musica con l’arpa elettrica: stiamo parlando di Kety Fusco, musicista toscana trapiantata da sette anni in Svizzera che ha da poco pubblicato il suo primo album, Dazed, per la Sugar Music.
Ciò che colpisce sin dal primo ascolto di Dazed come spesso l’arpa non sembri lo strumento che è. Tutti gli effetti e i pedali che vanno a giocare sulle corde distorcono il suono al punto da sembrare di sentire a volte una Stratocaster, a volte un sitar, a volte una chitarra acustica, a volte addirittura niente di riconoscibile: è una sorprendente immersione in territori sconosciuti e suggestivi, dove l’elettronica incontra la tradizione classica e traccia un percorso nuovo e originale.

Gli ANY OTHER di Adele Nigro sono un’anomalia. Mentre il gotha odierno dell’indie italiano insiste nel piegare l’etichetta indie ai suoi scopi e al del proprio pubblico, la band di stanza a Milano se ne infischia e prosegue la sua avventura in direzione ostinata e contraria. Una storia bellissima, iniziata nel 2014 con “Silently. Quietly. Going Away”: un disco che grida indie, quello vero, quello con l’America, le chitarre e gli anni 90 nel cuore, ad ogni nota. In effetti è abbastanza difficile associare gli Any Other ad alcun act indipendente nostrano.
Per infilare qualche paragone calzante tocca puntare il radar ben oltre i confini nazionali, in direzione delle varie Hop Along, Courtney Barnett o Lucy Dacus; con le quali Adele, Marco e Niccolò (che ha sostituito Erica alla batteria) potrebbero dividere il palco per un tour senza che nessuno storca il naso.
Vero è che in Italia gli Any Other non riscuotono il seguito che meriterebbero, i ragazzi vantano però un tour estero vastissimo e fitto – di quelli che a un Calcutta non capiteranno mai.

Il Parco Archeologico di San Pietro è a Bari, in Piazzale Cristoforo Colombo. L’inizio dei concerti è previsto per le ore 21:00.

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top