Festival e Musica: una buona scusa per recuperare il tempo perduto (e riprogrammarlo)
Inserito da admin il 16 nov 2020 | Nella categoria Magazine | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


In questi mesi le cose che ci hanno accompagnato fino a qui sono stat tante. Abbiamo dovuto trascorrere il nostro tempo isolati, ma soprattutto abbiamo dovuto rinunciare… ai Festival!

Qualcosa però ci permette di non scoraggiarci. Possiamo leggere libri sfruttando le molteplici funzionalità di un kindle dentro al cui catalogo inesauribile, scegliere, leggere e divorare libri non è mai stato così piacevole. Abbiamo la fortuna da un po’ di anni di avere lo streaming di film e serie tv online, e così anche qui, una visione dietro l’altra. Il gioco online non è da meno: dal gaming, alle partite di monopoli su Rento, fino a piattaforme come Voglia Di Vincere casinò online che ci hanno permesso un intrattenimento trasversale con giochi e scommesse.

Ma quell’appuntamento all’aperto probabilmente ce lo siamo persi. Ebbene chi di noi non ha per caso rinunciato a un volo, un appuntamento, un biglietto per qualche evento, come un festival I Festival rimandati in Italia sono stati tantissimi, non tutti certo, ma alcuni dei più grossi e attesi sono stati annullati per tutte le difficoltà incontrate a causa delle vicissitudini per il covid-19. Ma non c’è alcun dubbio che questi si ripropongano con le stesse intenzioni, forse anche migliori per l’anno a venire. Infatti nessun addetto alla musica ha mancato di specificare la piena volontà di riscattarsi pienamente e farci godere quello che abbiamo perso quest’anno. Certo, ad averci consolato per fortuna sono state anche le piattaforme di streaming musicale che ci hanno tenuto costantemente aggiornati sulle ultime uscite e novità, la musica italiana quindi non si è fermata per niente. Ma eccovi gli aggiornamenti dei
festival italiani più attesi:

Bologna Sonic Park: rimandato al 2021 si tratterà della seconda edizione di un neo festival all’Arena Parco Nord (quella dove, per intenderci, si esibiscono i big della musica internazionale). La line up prevede Iron Maiden e Chemical Brothers il 24 e 25 giugno e My Chemical Romance e Deep Purple il 4 e 5 luglio. Ma sembra ci siano altre novità a seguire.

Rock The Castle: il festival metal del Castello Scaligero di Villafranca di Verona che sarebbe dovuto durare più giorni si sta ristrutturando. La prima data è già accertata il 26 giugno 2021 con Judas Priest, Saxon e Angel Witch. Niente male come inizio.

Bayfest: Forse uno dei più miscellanei come genere. Dal 12 al 14 del 2021 il comune di Bellaria Igiea Marina in provincia di Rimini si animerà con Bad Religion, Circle Jerks e Bouncing Souls come prime band riconfermate, a cui si aggiungono anche i Millencolin e Flogging Molly. Ma molto altro verrà annunciato in questi mesi.

I-Days: nell’area Expo di Milano in varie date del 2021 sono stati annunciati 10 giugno System Of A Down + Korn, 11 giugno Aerosmith + The Struts + Rival Sons, Foo Fighters e Vasco Rossi il 12 e 13 giugno. Molti altri che sono in via di conferma.

Lucca Summer Festival: tra il 26 giugno e il 25 luglio 2021 nella suggestiva Piazza Napoleone della città di Lucca sono stati riconfermati alcuni grandi nomi che si sarebbero dovuti esibire quest’anno e altri di nuovi: Nick Mason’s Saucerful of Secrets il 26 giugno; Beck il 27 giugno; Liam Gallagher il 7 luglio; John Legend il 10 luglio; Celine Dion il 17 luglio; Ben Harper & The Innocent Criminals il 18 luglio; Paolo Conte il 24 luglio; Brunori SAS il 25 luglio.

Gli addetti al settore stanno riprogrammando tutto al meglio, non vediamo l’ora di unire le mani in un applauso e non più per sfregarci gel antibatterico.

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top