Incantesimo – Concerto per Vittorio Bodini
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Quando: 02/06/2018 – 03/06/2018 ore 20:30
Dove: Galatone, Teatro Comunale (Teatro Comunale)
Prezzo ingresso: gratuito




Sto caricando la mappa ….

Sabato 2 giugno al Teatro Comunale di Galatone, in provincia di , prosegue “Brio concerts”, nell’ambito della stagione “Teatri dell’Agire” diretta da Salvatore Della Villa. Dalle 20.30 terzo appuntamento della rassegna con l’orchestra “Nuova Musica”, un progetto del Dipartimento di Archi e Corde del Conservatorio Tito Schipa di , in “Incantesimo – Concerto per Vittorio Bodini”. In scena Chiara Centonze (soprano), Salvatore Della Villa (voce) e i musicisti, diretti da Flavio Caputo, Annalisa Monteduro, Domenico Rizzo, Paola Musio, Miriana Calvani (violini I), Paola Caloro, Elisabetta Rausa, Alessia Carichino (violini II), Fernando Toma, Andrea Caputo (viole), Paolo Ferulli, Rosa Andriulli, Luca Basile (violoncelli), Giulia Fiorito (flauto), Maichael Palazzo (clarinetto), Fulvio Panico (marimba), Alessandra Targa (arpa).

Il “Progetto Bodini” prosegue una serie di lavori dedicati al recupero e alla promozione delle figure più rilevanti del panorama artistico e letterario contemporaneo del Salento. Tali sono stati i progetti già realizzati e dedicati a Don Tonino Bello e a Salvatore Toma. Fra gli artisti di rilievo del nostro territorio spicca Vittorio Bodini che è probabilmente il poeta contemporaneo più importante del Salento. Come è noto, Vittorio Bodini (Bari, 6 gennaio 1914 – Roma, 19 dicembre 1970) è stato poeta e traduttore, uno dei maggiori interpreti e traduttori della letteratura spagnola (Federico García Lorca, Miguel de Cervantes, Rafael Alberti, Francisco de Quevedo, Calderón de la Barca). I suoi studi e le sue traduzioni sono ancora oggi reputati da alcuni, dei modeli. È stato un poeta che ha attraversato tutte le avventure artistiche del Novecento europeo (fu, tra l’altro, aeropoeta futurista). La sua è una poesia dai forti contrasti, che in qualche modo rappresenta l’ambivalenza del poeta verso la sua terra e rappresenta una condizione di sofferenza comune a molti artisti, in un sud intristico da un tempo che si è fermato e che lo schiaccia, dove l’aridità domina ogni scena vivente, riconducendola al paradosso di un’esistenza che non esiste, di una vita di nulla e nel nulla. Musiche composte dai docenti Vito Cataldi, Giuseppe Gigante e Daniela Monteduro e dal compositore e musicista Gianluigi Antonaci per un organico di violini I e violini II, viola, violoncello, contrabbasso, flauto, clarinetto e arpa composto da docenti e allievi diplomandi del Conservatorio ‘Tito Schipa’ di Lecce.




Altri consigliati in programma oggi
Donne d'autore celebration - Ventagli che celano storie
22/09/2018 | ore 20:30
Corigliano d’Otranto, Castello De’ Monti

Bobby Watson & Dino Plasmati trio in concerto
22/09/2018 | ore 21:00
Crispiano, Caffè del Borgo San Simone

Folkasud e Libera Nos A Malo in concerto
22/09/2018 | ore 21:00
San Giorgio Jonico, Panorama Cafè

Folkfestival Bruno Petrachi
22/09/2018 | ore 21:00
Lecce, Mercatino delle Arti e delle Etnie

Nox Rudiae - Notte Bianca delle Tradizioni
22/09/2018 | ore 21:00
Villa Castelli, Piazza Ostillio

Papillon de Nuit in concerto
22/09/2018 | ore 21:00
, Piccapane

Il Vento Del Nord in concerto
22/09/2018 | ore 21:30
Gagliano del Capo, Spritz Bar

Shy of a Spark in concerto
22/09/2018 | ore 21:30
Martina Franca, Spazio Fahrenheit 451

Tuttoclaudio in concerto
22/09/2018 | ore 21:30
Campi Salentina, Pasticceria Cheri

88Max in concerto
22/09/2018 | ore 22:00
Muro Leccese, Pipà


  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top