The Prodigy per il «Synphonya Festival» al Parco Gondar
Inserito da admin il 16 lug 2016 | Nella categoria Anteprima | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Martedì 16 agosto il Postepay Sound di ospita la data più attesa dell’estate 2016: live per l’unica data in esclusiva del Sud Italia. La migliore band live di musica elettronica calcherà il palco dell’Arena per il , con installazioni e live mapping ad hoc per un’esperienza multisensoriale tra effetti e luci di grande impatto, con ritmi martellanti, ganci melodici, parole o frasi ripetute come mantra: il loro stile è di grande effetto, tutto votato all’adrenalina dovuta al groove e alle esplosioni che sono disseminate nelle composizioni.

The Prodigy sono solo i primi artisti di un’importante line up che completa gli show su cinque palchi in contemporanea. La band inglese che ha rivoluzionato la musica degli anni ’90 con la commistione di , elettronica e dance, torna in Italia per l’unica data al Sud Italia dopo un tour che toccherà tutti i più importanti festival mondiali, dallo Strawberry in Cina all’Hurricane in Germania, dall’Exit in Serbia al Qstock in Finlandia. La storica band inglese che ha permesso alla dimensione underground della musica degli anni ’90 di diventare mainstream, ha un appeal che si basa sulla sua irruenza, aggressività e fisicità, e sull’immagine forte di Johnny Rotten, vero e proprio biglietto da visita dell’esplosività dei Prodigy.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Secondi headliner del festival, The Martinez Brothers, artisti cresciuti nel Bronx e tra i più giovani esponenti della techhouse, due giovani talenti che hanno calcato i palchi dei festival più importanti, caratterizzati da un mix di dissolvenze soft e bassi marcati. Un sound fresco e vivace che ben si addice anche al loro presentarsi agli occhi del pubblico, mostrando ciò che amano con passione, e mostrandosi senza remore.

A completare la line-up sui cinque palchi del Synphonya Festival si alterneranno Skream, dj e produttore di musica dubstep e elettronica inglese, che dai primi anni 2000 ha contribuito allo sviluppo del genere e Giorgia Angiuli, compositrice pugliese entrata nel mondo di Ellen Allien e della Bpitch Control, abbaglierà il pubblico con la sua performance live, scandita da tastiere e drumpad, oscillante tra ritmiche House e Techno e arricchita dalla sua voce, e Drawing Pins.

In consolle poi Lele Sacchi, produttore italiano e conduttore radiofonico di Radio 2, Gianni Sabato, dj resident del Guendalina, storico club salentino al suo ventesimo anniversario, i live di Moods e Torakiki ad aprire l’esibizione dei The Prodigy, mentre i Vomee suoneranno nello stesso stage dei The Martinez Brothers.

A chiudere il cast artistico, gli open stage di Barba b2b Russo, Dario Rausa, Deepinside Movement, Deep Of Mind, Dna feat. Sonji, Feer, Fourth, Francesco Dinoia, Luciano Moss, Massi P, Monochrome, Rdp, Stefano Panzera, The Washing Rock Machine.

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top