La Festa di Cinema del Reale, l’edizione 2019 a Corigliano d’Otranto
Inserito da admin il 16 lug 2019 | Nella categoria Magazine | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Sei giorni di proiezioni, laboratori, mostre, incontri, performance dal tramonto fino a notte: dal 16 al 20 luglio 2019 la sedicesima edizione della Festa di del reale continua il suo viaggio a bordo del Castello Volante di Corigliano d’Otranto e il 27 luglio 2019 nel bosco del Palazzo Baronale di Tiggiano, in provincia di . 
Il festival dedicato al documentario d’autore e alle arti audiovisive e performative, si riconferma uno degli appuntamenti più attesi dell’estate pugliese con il di strada, i suoi sconfinamenti creativi che riattivano luoghi e relazioni, con la sua comunità di autori e grandi nomi del documentario, si danno appuntamento tra il fossato e le terrazze di uno dei castelli più belli di Puglia e nel borgo di Corigliano d’Otranto.

LUCI / PAESAGGI / BUGIE sono le parole chiave che guidano le narrazioni della sedicesima edizione mettendo al centro gli sguardi di grandi autrici come Letizia Battaglia, Cecilia Mangini, Agnes Varda, Mariangela Gualtieri, Marcella Pedone, Leah Singer, Helen Mirren.

Un’edizione ‘extra large’ che prosegue sabato 27 luglio con una Notte Bianca di con proiezioni, musica, installazioni e una festa conclusiva nel bosco di Tiggiano in compagnia di una coppia veramente straordinaria: l’attrice Helen Mirren e il regista Taylor Hackford, entrambi Premi Oscar e residenti nel comune salentino.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Torna la , evento dedicato al cinema più spericolato, curioso, inventivo. Dal 16 al 20 luglio la sua comunità si dà appuntamento a Corigliano d’Otranto per rileggere il mondo e il reale attraverso le produzioni cinematografiche di grandi nomi del cinema e giovani autori del panorama nazionale e internazionale. Nel cuore della Grecìa salentina, tra il fossato e le terrazze dello splendido Castello De’ Monti, il pubblico potrà seguire le narrazioni e le proiezioni guidate dalle parole chiave: LUCI / PAESAGGI / BUGIE. In un’atmosfera fuori dal tempo, tra gli sconfinamenti nel borgo e le contaminazioni dei linguaggi, il festival diretto da Paolo Pisanelli sale a bordo del Castello Volante conservando l’approccio laboratoriale e sperimentale che ha reso questo festival unico nel panorama italiano.

La è un’iniziativa co-finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020, prodotta da Apulia Film Commission – Apulia Cinefestival Network, ideata, organizzata e co-prodotta da Big Sur, OfficinaVisioni e Cinema del reale, con il sostegno di Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Tiggiano e Castello Volante, in collaborazione con Golden Tree International Documentary Film Festival.

Festa per Letizia Battaglia: ospite d’onore e inaugurazione della 16esima edizione

La sedicesima edizione si inaugura con la Festa per Letizia Battaglia, con una mostra fotografica e la proiezione di Shooting the Mafia, un appassionante documentario di Kim Longinotto che la vede protagonista. Alla presenza di Letizia e del fotografo Roberto Timperi, il festival rende omaggio alla reporter e attivista politica, alla sua produzione e all’occhio fotografico che ha documentato e catturato la Sicilia e le sue contraddizioni. Festa per Letizia include anche “Contre Jour”, performance tra musica e visioni, di Lee Ranaldo, chitarrista e cofondatore dei Sonic Youth, e della fotografa e artista multimediale Leah Singer, realizzata in collaborazione con Sud Est Indipendente, festival firmato da Coolclub.
La mostra ‘Letizia Battaglia’ resterà aperta sino al 31 ottobre.

Le produzioni internazionali: la collaborazione con Golden Tree International Documentary Film Festival

La nuova edizione del festival guarda ad Oriente, alla Cina, per raccontare la contemporaneità della seconda superpotenza mondiale. Sarà un viaggio a diverse velocità il percorso offerto al pubblico da Cinema del reale grazie alla collaborazione con Golden Tree International Documentary Film Festival, un percorso che si snoda attraverso le immagini in movimento e una mostra sul paesaggio allestita all’interno della sala Cavallerizza del Castello Volante. Tra i film selezionati da Golden Tree, A purpose built school di Jia Ding e Hermits di He Shiping Fu Peng & Zhou Chengyu. L’invito sarà ricambiato a ottobre per la prossima edizione e vedrà la partecipazione de La a Francoforte. Sul fronte dei film internazionali si rinnova la collaborazione con Wanted – cinema ricercato, con la proiezione di John McEnroe – L’impero della perfezione del regista Julien Faraut, ritratto del mitico campione di . Sarà inoltre proiettata una selezione di film dell’artista Leah Singer, tratti dall’archivio UbuWeb in mostra in un evento collaterale nell’ambito della Biennale di Venezia 2019.

Il cinema del reale in Italia: le collaborazioni con i festival e i premi

Accanto alla ricerca sul fronte internazionale, La Festa di Cinema del reale presenta al pubblico anche una selezione di titoli italiani, con il sostegno di Istituto Luce e con la collaborazione con Asolo Art Film Festival, partner culturali del festival. Nel programma si segnalano infatti Vivere che rischio, fresco di vittoria al Biografilm Festival di Bologna, dei registi Michele Mellara e Alessandro Rossi; Selfie di Agostino Ferrente, Radici di Marina Piperno e Luigi Faccini, La botta grossa di Sandro Baldoni, Umile Italia di Pietro Marcello e Sara Fgaier e Normal di Adele Tulli. Sarà anche proiettato Kemp di Edoardo Gabbriellini, vincitore della menzione speciale Cinema del reale al festival di Asolo diretto da Cosimo Terlizzi che insieme all’autore introdurranno la visione del film. Sono partner culturali anche il Premio Bookciak. Azione! che premia i video ispirati ai romanzi, MoliseCinema, che promuove le più recenti e innovative produzioni del cinema italiano e internazionale, il Premio Zavattini e Vive le cinéma.

Gli omaggi a Agnès Varda e Luigi di Gianni e il lavoro sugli archivi

La Festa di Cinema del reale guarda al nuovo senza dimenticare i grandi maestri del documentario internazionale, soprattutto gli autori e le autrici che hanno fatto parte della sua comunità. Come Agnès Varda, tra le voci più autorevoli e celebri della Nouvelle Vague, indimenticabile ospite de La Festa nel 2011. La regista e sceneggiatrice, decana del cinema francese, sarà omaggiata con la visione di corti e lungometraggi.
Tra gli omaggi anche quello a Luigi di Gianni, importante regista sempre attento all’antropologia, autore di importanti documentari dedicati ai rapporti tra magia e religione nel Sud Italia. Nella programmazione dei film non mancano gli approfondimenti sugli archivi grazie alle collaborazioni con Home Movies, Aamod, Cineteca di Bologna, Documentario.it e Museo della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, che conserva una preziosa collezione di riprese e immagini realizzate da Marcella Pedone, intraprendente fotografa e film-maker, a cui La Festa di Cinema del reale dedica una mostra/laboratorio nell’anno del suo centesimo compleanno.

A colazione con gli autori del documentario
Da dieci anni a questa parte, la Festa di Cinema del reale ospita Poetiche/Pratiche, seminari tenuti dai grandi protagonisti del cinema documentario ospiti del festival. Nel tempo, questi cicli di incontri sono diventati appuntamenti attesi da studenti, studiosi, operatori culturali e appassionati di cinema, che già dal mattino affollano le sale del Castello per prendere parte ai dibattiti in un clima disteso e informale. Le Poetiche/Pratiche sono lezioni/colazioni con interventi dai “minuti contati” della durata di 15/20 minuti per autore.
La collaudata formula della lezione frontale lascia il posto all’immagine di una colazione vera e propria da trascorrere in compagnia di registi, autori e operatori culturali nell’intento di favorire il confronto tra il pubblico e gli autori.

Le Officine di creazione tra il Castello e il borgo di Corigliano d’Otranto
La 16esima edizione della Festa di Cinema del reale si caratterizza per la nutrita presenza di laboratori aperti a tutti e gratuiti. La maggior parte si concentra tra le sale del Castello Volante, mentre i segni della loro operosità sono rilasciati sia nello spazio pubblico sia negli ambienti che accolgono le attività del festival. La Festa di Cinema del reale abbraccia mostre, linguaggi performativi, allestimenti e design nella sezione Sguardi e Visioni, dedicata alle esperienze extra cinematografiche.

Visioni del Sud. Una mostra di sguardi sui paesaggi del sud Italia
I progetti espositivi e le creazioni originali, rimarranno fruibili da luglio fino a ottobre: le mostre inaugurate durante la Festa di Cinema del reale, tra valorizzazione di archivi storici e ricerche contemporanee, segnano l’inizio delle attività del Castello Volante come centro espositivo e polo attrattore della Regione Puglia.

La Festa della Festa
Un capitolo a parte merita La festa della Festa, il party che ogni anno chiude il cerchio sull’edizione in corso. Un happening collettivo, un rito propiziatorio che da notte fonda sino all’alba tiene alto il morale nel dance floor sotto le stelle, tra la terrazza e il fossato. Quest’anno grazie alla complicità con Fuck Normality Festival si fanno le ore piccole nella Notte bianca per Cinema del reale, in programma per sabato 20, fino al sorgere del sole.

Notte bianca di cinema e musica nel bosco giardino di Tiggiano
La ‘festa mobile’ di Cinema del reale fa tappa anche a Tiggiano, nel bosco-giardino di Palazzo Baronale Serafini-Sauli per una Notte bianca all’insegna di cinema e musica. Questo il fil rouge che lega la programmazione cinematografica della serata: film musicati dal vivo e documentari dedicati alla musica contemporanea saranno presentati da Paolo Pisanelli, direttore artistico della manifestazione dedicata al cinema, agli incontri e agli scambi creativi. Nel magnifico giardino del palazzo la Festa di Cinema del reale consegna un premio ad una coppia veramente straordinaria: l’attrice Helen Mirren e il regista Taylor Hackford, entrambi Premi Oscar e abitanti nel Comune di Tiggiano. Una notte da non perdere che inizia al tramonto e finisce all’alba.

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top