Kids, il Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni di scena a Lecce
Inserito da admin il 17 Dic 2019 | Nella categoria Magazine | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dieci giorni di spettacoli con oltre sessanta recite di circa venti tra le realtà più importanti del teatro per l’infanzia e la gioventù in Italia e in Europa, incontri, laboratori, un Village diffuso: da venerdì 27 dicembre a lunedì 6 gennaio a appuntamento con “Kids. Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni”. Dedicata in questa sesta edizione al tema “Diventare bambini”, Kids è una festa del teatro che coniuga un importante cartellone di spettacoli rivolti ai bambini e ai grandi a una vocazione sociale con una grande attenzione alle periferie e all’inclusione con attività disseminate in tutta la città. Grazie all’Operazione Robin Hood, anche quest’anno, il Festival proporrà una raccolta di “biglietti sospesi” per accogliere tutte le famiglie più bisognose e favorire le associazioni che lavorano con persone in situazione di disagio. In programma anche un focus su teatro e disabilità con un importante momento di riflessione e condivisione coordinato dal critico Andrea Porcheddu e alcuni spettacoli realizzati dalle più apprezzate compagnie che operano nel settore.

«Diventare bambini, ritrovarsi piccoli e saper guardare il mondo da una prospettiva differente. Il teatro ci fa diventare bambini perché dietro la meraviglia, la paura, la gioia affiorano tutti i ‘perché’ con i quali componiamo le nostre certezze», sottolineano i direttori artistici Tonio De Nitto e Raffaella Romano. «Kids ogni anno ci insegna la formula magica per diventare bambini. Abbiamo visto genitori venire a vedere gli spettacoli di nascosto dai figli e bambini mettere in punizione i genitori. Provare per credere».


Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Tra le proposte internazionali di questa edizione il circo contemporaneo della compagnia italo kenyota Black Blues Brothers che, reduce dal grande successo nello scorso festival di Edimburgo, aprirà il festival (27 dicembre ore 20:30 al Teatro Apollo); la compagnia svizzera Baccalà con “Pss.. Pss…”, spettacolo con oltre 800 repliche alle spalle e moltissimi premi in tutto il mondo (2 e 3 gennaio ore 20:30 al Teatro Apollo); l’esperienza italospagnola dei Teatri mobili con due spettacoli deliziosi, Manoviva e Antipodi, in scena nelle strutture ricavate da un autobus e un camion con piccole gradinate per 40 spettatori e un foyer all’aperto (dal 2 al 6 gennaio nel Piazzale della Basilica di San Domenico Savio); la compagnia austriaca Mezzanin Theatre con Tarte au chocolat (4 gennaio ore 18:30 e 5 gennaio ore 11 alle Manifatture Knos) nell’ambito del focus su teatro e disabilità che coinvolgerà anche La Ribalta, Kunst der Viefalt, Lebenshilife Sudtirol, Atgtp – Simone Guerro, Collettivo Clochard e Factory Compagnia Transadriatica che proporrà gli spettacoli Paloma (con Teatro Koi) e, in coproduzione con Fondazione Sipario Toscana, Mattia e il nonno, tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Piumini con adattamento e regia di Tonio De Nitto, con Ippolito Chiarello (in collaborazione con Nasca Teatri di Terra), il pluripremiato Diario di un brutto anatroccolo (in collaborazione con Tir Teatro), e il nuovissimo Peter Pan, in scena per la prima volta nel Salento.

Da segnalare anche Zanna Bianca di Inti Tales di Francesco Niccolini con Luigi D’Elia, La Battaglia dei cuscini del Melarancio, Pinochhio – Pinochio del Teatro Città Murata, Varietà prestige – Spettacolo in carne e legno con marionette a filo e clownerie della Compagnia Francesca Zoccarato, La bicicletta rossa di Principio Attivo Teatro, la danza e la performance di Joseph Kids con Alessandro Sciarroni (Leone d’argento alla Biennale Danza di Venezia) e, per i piccolissimi di Baby Kids, La Baracca con Una storia sottosopra e Cà Luogo d’Arte – Compagnia Rodisio con Caro orco. Sui vagoni dei treni storici custoditi dal Museo Ferroviario torna “In viaggio con le storie”, un piccolo festival della narrazione (30 e 31 dicembre, 3 e 5 gennaio) con Daria Paoletta, Otto Marco Mercante, Maria Assunta Salvatore, Fabrizio Pugliese, Francesco Stefanizzi, Massimo Gerardo Carrese.

Nel Kids Village “diffuso”, dedicato ai bambini e alle bambine ma con tante attività pensate anche per i più grandi, appuntamento dal 28 dicembre al 5 gennaio (ingresso libero – prenotazioni 3479021446) con workshop, performance e giochi condotti da operatori ed artisti nazionali e internazionali. Sarà possibile sperimentare le arti circensi (trampoli, discipline aeree, equilibrismo e giocoleria) grazie alla scuola Cirknos, utilizzare in maniera creativa materiali di recupero con l’Associazione Bla Bla Bla, scoprire il fantastico mondo dei burattini con Tina Aretano e il teatro d’ombra con Maria Rosaria De Benedittis, ritrovare la bellezza dei giochi tradizionali.

Kids è un progetto di Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro realizzato con il sostegno di Mibact, Regione Puglia (Assessorato all’Industria culturale e turistica – FSC 2014-2020), Cross the Gap (nell’ambito del Programma di Cooperazione Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020), Teatro Pubblico pugliese, Comune di Lecce, in collaborazione con Manifatture Knos, Museo Ferroviario della Puglia, Asfalto Teatro, Db D’Essai e teatro, Storie cucite a mano – progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile – e altri partner.

Biglietti
5,50 euro – Ingresso adulti e bambini
6 euro – prevendita e prenotazione telefonica
7 euro – vendita online

Kids Card
13,50 euro – Nominale e valida per tre spettacoli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top