Mad Dopa – Su i Generi(s)
Inserito da admin il 21 mar 2020 | Nella categoria SalentoLiveTV | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Caparezza, MadMan, Erma dei Negramaro Murubutu, InokiNess, Carolina Bubbico, La Municipàl, Cesko degli Après la Classe, Manu Pagliara dei Bundamove, Raissa, Sergio Sylvestre, Nandu Popu dei Sud Sound System sono i protagonisti di “Su i Generi (s)”. Con questa nuova produzione diretta da Cristian ““, la musica si schiera a sostegno della ricerca contro il DIPG (dall’inglese Diffuse intrinsic pontine glioma, in italiano Glioma pontino intrinseco diffuso). Su youtube è disponibile il – diretto da Roberto Villani con il montaggio di Greta Lezzi – del brano nato da un’idea del rapper salentino Mad Dopa e del pianista Francesco Libetta, in collaborazione con il musicista e compositore Daniele Vitali, il fonico Davide Toriano (che ha firmato missaggio e master).



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

Originale, fuori dalle righe e “sui generis”, come suggerisce il titolo, il brano prende vita, infatti, durante un percorso formativo svolto nel Conservatorio di Musica Tito Schipa di e coinvolge moltissime personalità del panorama musicale pugliese e italiano. Dopo aver conosciuto la storia del piccolo Matteo Gentile, bimbo leccese purtroppo affetto dalla malattia DIPG, e della sua famiglia, la produzione e gli ospiti hanno deciso di devolvere tutto il ricavato delle vendite a DIPG Italia che sostiene l’attività di ricerca dell’associazione Heal Onlus, ente direttamente collegato al reparto di neuroncologia pediatrica del Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

“Come si può immaginare, non è stato semplice tenere insieme artisti così diversi. Nel pezzo, ognuno ha portato e cantato il suo personalissimo genere con la sua sensibilità”, sottolinea Mad Dopa. “Questo ha comportato un lavoro di circa due anni. Presenti con loghi e marchi nel videoclip gli sponsor – che ringrazio per il loro contributo e per la loro disponibilità – non sono collegati agli artisti ma hanno supportato la produzione rendendo possibile la realizzazione del progetto. Ringrazio anche lo staff che con me e Francesco Libetta ha lavorato in questi anni e in particolare Hide, Errico Ruspa, Adriano Sure, Drums, Enrico Elia, Paco Carrieri e Vittorio Mazzotta Pistò. Speriamo di ottenere un buon riscontro e di contribuire in questo modo a tenere viva la speranza dei piccoli e delle famiglie in difficoltà. Una piccola fiammella rimane ancora accesa ed è nelle mani dei ricercatori che lavorano in laboratorio per nuove terapie sperimentali”, conclude Mad Dopa.

Ti potrebbe anche interessare:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top