I passiùna tu christù: canti, preghiere e riti della settimana santa nella Grecìa Salentina
Inserito da admin il 17 Mar 2013 | Nella categoria Magazine | Ci sono 0 Commenti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Da giovedì 21 a domenica 24 marzo i comuni di , e presentano la rassegna I PASSIÙNA TU CHRISTÙ, nell’ambito del progetto POLYSONG, programma di cooperazione territoriale europea, Grecia – Italia 2007-2013.

La rassegna I PASSIÙNA TU CHRISTÙ è una manifestazione dedicata al recupero ed alla riproposizione dei devozionali della di Cristo. All’interno e sui sagrati delle chiese, e in altri luoghi-simbolo dei paesi organizzatori, gli anziani cantori e i giovani interpreti della tradizione musicale griko-salentina si misureranno con i canti che narrano la vita e la morte di Cristo.

Nei canti di Passione si contemplano gli ultimi istanti della vita di Gesù: solo di fronte alla morte, solo nella propria condizione umana, con la responsabilità e tragica consapevolezza che l’essenza umana contempla la morte. Nella questi canti devozionali hanno resistito al tempo e alle mode, consegnandoci, attraverso il loro svolgimento liturgico, l’essenza del divenire umano: la Passione rappresenta la pietas popolare e la modalità più complessa e articolata attraverso la quale il popolo esprime il suo misticismo e la necessità di comunicare con la divinità.


Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

La Passione in lingua grika, oltre ad essere tratto unificante e distintivo dei paesi della Grecìa salentina, può sicuramente considerarsi una delle forme più antiche di popolare ed essere inserita a pieno titolo nella grande tradizione italiana del “Bruscello”: sacre rappresentazioni di carattere popolare, ispirate a storie di eroi o personaggi biblici, che nel XII secolo si tenevano, nella piazza o nei crocicchi dei paesi, su palcoscenici che avevano come scene rami fronzuti.

Questa ricca eredità culturale, insieme a quella che proviene dall’altra sponda del Mediterraneo – il Comune di Pogoni, città dell’Epiro, partner greco del progetto – è oggi al centro dell’attività del progetto Polysong, giunto al suo secondo appuntamento dopo la giornata di apertura dei lavori tenutasi a Zollino lo scorso 7 febbraio. La rassegna musicale, dedicata alla valorizzazione dei canti devozionali di Passione, s’inscrive in un progetto di riscatto e rilancio del senso di appartenenza, che è anche fattore di crescita culturale e spirituale, e infine opportunità di sviluppo, inteso anche in senso turistico.

Il programma completo della manifestazione

Giovedi 21 marzo ore 19.00
Zollino, Auditorium Tondi
Convegno – Riti religiosi e canti di questua in Puglia e nella Grecìa Salentina: I Passiùna tu Christù a Zollino
Durante la serata saranno proiettati estratti di documentari a tema.

Venerdì 22 marzo ore 19,30
Calimera, Chiesa Madre
Ta Prakalímmata jô Paska (Le Preghiere per Pasqua)
“Prakàlıso mín glòssasu” (Prega con la tua lingua)
Lettura di preghiere in lingua grika per la Pasqua a cura dell’Associazione Kaliglossa.
Antonio Melegari e Andrea Stefanizzi (Santu Lazzaru)
Gianni De Santis, Antimo Pellegrino e Mattia Manco (I Passiùna tu Christù)

Sabato 23 marzo ore 19,30
Sternatia, Chiesa Matrice Maria Ss. Assunta
Fabbrica Folk ospite Ninfa Giannuzzi (Santu Lazzaru)
Astèria (I Passiùna tu Christù)

Domenica 24 marzo ore 19,00
Zollino, Auditorium Tondi
Criamu (Santu Lazzaru)
Cantori della Bottega del teatro di Zollino (I Passiùna tu Christù)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top