Il rock degli A Toys Orchestra e i suoni dal mondo di Go Dugong all’Eremo – SalentoLive.com – Concerti, eventi, disco, sport, news dal Salento
Il rock degli A Toys Orchestra e i suoni dal mondo di Go Dugong all’Eremo
Inserito da admin il 3 mag 2018 | Nella categoria Fuori Porta | Ci sono 0 Commenti
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Un doppio concerto illuminerà la scena dell’ sabato prossimo, 5 maggio, a partire dalle 22.30. Due live in una notte che avranno come protagonista una delle migliori rock band di questi anni, … all’indomani della pubblicazione del nuovo album “Lub Dub”, e , alias Giulio Fonseca, producer e musicista piacentino di base a Milano, cultore e ricercatore di suoni “globali” che arriva all’Eremo per presentare il nuovo sorprendente lavoro discografico “Curaro” in una veste live con band a supporto, formata da Enrico Crippa al basso e Camillo Crippa alla batteria. Apertura porte alle 21.30, inizio live alle 22.30. Ticket 8 euro al botteghino. Info: 340/722.57.70. A seguire, largo al ballo bello con le selezioni dei dj dell’Eremo Club.



Per la tua pubblicità su SalentoLive.com

A Toys Orchestra, che apriranno la serata, sono tornati con un album che ha il suono del battito cardiaco. L’inizio di una nuova avventura, quattro anni dopo “Butterfly Effect”, per la band nata nel 1998 ad Agropoli dal nucleo storico composto da Enzo Moretto (voce, chitarre, piano, synth), Ilaria D’Angelis (voce, synth, piano, chitarra, basso) e Raffaele Benevento (basso, chitarre). Il nuovo disco “Lub Dub”, pubblicato per Ala Bianca Group il 27 aprile, si compone di undici tracce, undici tappe di un viaggio in un’intimità seducente e straziante, espressione dell’anima di una band che ha scelto di non rinunciare alla propria libertà espressiva, ma di farne un baluardo. “Lub” e “Dub” sono i due suoni generati dalle valvole del cuore umano, il mantra ripetuto dal cuore di tutti, “il testo della colonna sonora della vita di tutti, le parole che il petto usa per darci conforto, per sostenerci, per incoraggiarci, per spronarci”, dicono gli …A Toys Orchestra. Un battito che si fa canto di gioia o di dolore, d’amore o di odio, che si fa sussurro o urlo, battito o palpito. Perché il petto non solo batte, ma canta, parla, urla, bisbiglia. “E anche quando restiamo soli – prosegue la band – c’è una voce che continua a parlarci, una voce che ripete solo due parole, che non significano niente ma significano tutto, che non dicono niente ma che dicono tutto”. La formazione campana ha segnato con il proprio sound alt-rock gli anni Duemila ricevendo numerosi riconoscimenti in Italia e all’estero, come la vittoria del premio PIMI come migliore band italiana, miglior performance dal vivo per KeepOn Live o i brani di “Technicolor Dreams” premiati come singoli della settimana sulla BBC Radio 2 del Regno Unito. Tra le centinaia di concerti, anche un tour come backing band di Nada Malanima nel 2016 (concerto ospitato all’Eremo Club) e diverse colonne sonore realizzate per Sky Cinema, Rai e Mediaset.

A seguire, la notte dell’Eremo proseguirà con il live di Giulio Fonseca, aka Go Dugong, un cultore della global music, che continua un viaggio, iniziato con “Novanta” (42 Records/Fresh Yo!) nel 2015, attraverso sonorità esotiche, passando dall’Africa all’America Latina, puntando sempre alla mescolanza e non sposando mai un genere predefinito. Se lì il tema affrontato era il clash culturale metroplitano, “Curaro”, l’album uscito a marzo per 42 Records nasce con l’intento di scavare più a fondo per cercarne le radici. L’ispirazione arriva dalla fascinazione per le prime civiltà, i cui miti e leggende sono inevitabilmente legati alla natura e all’universo, per i loro culti ancestrali, figure mitologiche, rituali ed esoterismo: risultato è ancora una volta un ibrido di ritmi, stili e generi musicali tra musica afro, andina e amazzonica, dub, psichedelia e cosmic che si fondono con l’intento di raccontare questa ricerca. Nelle produzioni di Go Dugong si innestano ritmi, lingue, strumenti, field recordings e campioni provenienti da tutto il mondo; un collage di suoni a cui lavora con la passione del collezionista e la meticolosità dell’artigiano dando vita a lavori dall’energia unica, l’energia di una vita globale che non si ferma mai. GO Dugong in questo live sarà accompagnato da Camillo Crippa alla batteria e da Enrico Crippa al basso.

Ti potrebbe anche interessare:


  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

You must be Login to post comment.

Top